Assemblea per lanciare la mobilitazione contro l’ I-60

3 03 2009

Venerdì 13 Marzo alle 17,30 presso la scuola Settimia Spizzichino si terrà un’ assemblea organizzata dal coordinamento territoriale STOP I-60, di cui il Comitato Forte Ardeatino fa parte, per lanciare la mobilitazione contro il progetto di edificazione urbanistica su via Grottaperfetta e via Ballarin.

In questa sede raccoglieremo proposte e pareri in merito alle azioni da intraprendere.

Invitiamo a parteciapare in maniera diretta e attiva tutti/e coloro che hanno a cuore la tutela del proprio territotio, della propria salute e dell’ ambiente che ci circonda.

Annunci




Parole, parole, parole…

6 12 2008

Lo scorso 17/10 si è tenuta un’ audizione presso le commissioni urbanistica e ambiente del Comune di Roma sul tema dell’ I-60. L’ audizione era stata richiesta da altre associazioni e comitati locali per sapere a che punto si trovasse il progetto e per portare all’ attenzione le esigenze dei cittadini.

Come al solito quando si ha a che fare con i politici… pochi fatti… e tante…. parole…parole…parole….

bla_bla

Riportiamo qui  sotto un resoconto di quest’ audizione, al quale il Comitato Forte Ardeatino ha partecipato per andare a sentire cosa venisse detto.

Venerdì 17 Ottobre 2008 presso il VI Dipartimento del Comune di Roma si è tenuta un’audizione di alcuni comitati e associazioni locali presso le commissioni Urbanistica e Ambiente del Comune di Roma: oggetto di discussione di questo incontro è stato il progetto d’intervento urbanistico in località Grottaperfetta, anche detto I-60.

Alcune delle associazioni e dei comitati presenti, riuniti sotto la sigla UCCI-60 (Unione Comitati Cittadini I-60), hanno consegnato e portato all’attenzione dei presidenti delle commissioni (Di Cosimo e De Priamo) un documento da loro prodotto e intitolato “Osservazioni dei cittadini al programma di trasformazione urbanistica I-60” (scarica il pdf).

Nel documento sono indicati alcuni degli impatti del progetto sul territorio e le richieste che i comitati portano avanti. In seguito all’ esposizione delle problematiche del progetto, con particolare attenzione alla questione inerente la mobilità, entrambi i presidenti si sono espressi in merito, pur dichiarando la necessità di reperire maggiori informazioni sullo stato del progetto a causa del recente insediamento della giunta comunale e dei suoi organi (affermazione ripetuta più volte).

Nel complesso, se da una parte hanno manifestato l’ intenzione di voler tenere in considerazione le questioni a loro sottoposte, dall’altra non hanno dato indicazioni concrete rispetto ai margini di intervento che le istituzioni possono assumere (“è un progetto della vecchia Giunta”), lasciando di fatto nella vaghezza delle loro parole (“vediamo che si può fare, ma è difficile intervenire” etc. etc.) l’incertezza sull’effettiva disponibilità ad intervenire sull’iter di approvazione del progetto.

A conclusione dell’audizione i presidenti hanno dichiarato di fissare un nuovo incontro entro 20/30 giorni da quello avvenuto per poter reperire le necessarie informazioni sullo stato del progetto.

Da questo incontro è comunque emerso che il progetto è ancora in discussione in sede di Conferenza dei Servizi, che al momento non c’è alcun titolo concesso e che quindi si può ancora bloccare.

A più di un mese di distanza da questo incontro siamo ancora in attesa della convocazione promessa e i comitati in rete contro il progetto I-60 si sono dovuti muovere autonomamente per reperire le informazioni e gli aggiornamenti sullo stato del progetto.